Ozio

TUTTI I MALI DEGLI UOMINI DERIVANO DA UNA SOLA RAGIONE: NON SONO CAPACI DI STARSENE IN CAMERA A RIPOSARE.

Pascal

 

Altro che l’ozio è il padre dei vizi! Il nostro ‘vizio’ maggiore è lo stress, non facciamo che ripetere quanto stiamo stressati, che il mal di testa è colpa dello stress, le malattie in generale sono spesso psicosomatiche e derivano da una vita troppo stressante, che non troviamo mai il tempo di fare un po’ di sport, o di andare dal medico, di aggiustare l’anta della cucina, di telefonare alla zia o di cambiare le tende del salotto …comunque sia di fare qualcosa, figuriamoci se pensassimo di trovare il tempo di … non fare niente. Magari!

 

Eppure la hygge ci invita proprio a questo. Quando ci dice di rallentare, di mettere da parte i problemi e le altre fonti di preoccupazione, di concederci degli spazi quotidiani in cui riposare o dedicarci alle nostre attività preferite, ci sta consigliando di cambiare le nostre priorità e tornare all’essenziale, a una dimensione più intima in cui sentirci sicuri e a nostro agio, circondati da persone e cose familiari e significative. La hygge ci ricorda il valore fondamentale dell’ozio, di quella unimportance of time di cui scrive Bertrand Russell, che lenisce i nostri mali più di qualunque altra medicina.

 

Ozio può voler dire starsene in camera a riposare, seduti in veranda a guardare il panorama, o sul divano del salotto a fantasticare, è senz’altro collegato all’assenza di azione e movimento fisico. Eppure noi pensiamo che determinate attività hyggelig, appunto, possano in qualche modo rientrare nell’ozio, pur non essendo totalmente statiche. Siamo sicure che alcune fanno già parte del tuo modo di vivere, ma forse non abbastanza …

In questa sezione cercheremo di proportele, per ricordarti in fondo quanti modi ci sono di ritrovare il tuo tempo al di fuori di impegni e doveri quotidiani.

 

Pronto? ozio e … via!

I nostri consigli di lettura per uno stile di vita più autentico e sereno. Vere e proprie 'bibbie' della hygge....

Mentre leggi, ti dimentichi del tempo e delle preoccupazioni, ti concentri solo sulla storia racchiusa nelle pagine, immagini i luoghi e i personaggi, ti immedesimi con loro e ti emozioni...