Vicoli cuore di Genova

Oggi a Genova il cielo ha rapito il sole, lo tiene chissà dove in ostaggio, l’aria è umida e le nuvole pesano come nebbia. Giornata perfetta per girarsi dall’altra parte e continuare a dormire, spegnere i contatti col mondo.

Al mio risveglio sono stata molto combattuta sul da farsi: rintanarmi in casa a lavorare, senza uno schema preciso e svogliatamente, o ignorare le cose da fare e combattere il grigiore di questa mattina con un atto di ottimismo e ribellione? Mandare tutto a quel paese, vestirmi, darmi una parvenza di ordine, prendere la porta e via, in strada! Ho scelto la seconda. Ed è stata un’ottima idea!

Prima tappa un piccolo caffè del centro, per la seconda sveglia calda del mattino, poi giù per i vicoli del centro storico a scoprire la città, il suo cuore pulsante che si mette in movimento. E’ qui che ho scattato le foto che vedete (le scorrete nell’archivio delle nostre stories su IG). Inutile dirlo: i vicoli di Genova ogni volta ti sorprendono. Case scrostate e decadenti si alternano a facciate ricamate come merletti, dipinti d’altri tempi su palazzi imponenti e super chic, che custodiscono ai piani stradali botteghe storiche e cortili segreti.

Giri l’angolo e ti ritrovi in una piazzetta inattesa, con un piccolo negozio di frutta e verdura addobbata come una tela dai colori accesi, un taglio di cielo sulla testa e i rumori dei genovesi nei vicoli attigui che arrivano attutiti dalle mura tutt’intorno.

Com’è bella questa città! Impossibile non amarla.

No Comments

Post A Comment