voi avete un luogo del cuore

Voi avete un luogo del cuore?

Perché tutti ne hanno uno… il mio è un micropaese, sperduto tra le colline delle Langhe in Piemonte: Marsaglia.

4 case che si snodano sulla strada principale, un piccolo borgo più antico che si spinge in alto, sù verso il castello medievale e poi, intorno, campagna coltivata a grano e nocciole. In estate sole e cicale, in inverno neve e nebbia. Non c’è niente a Marsaglia, nessuna attrazione cittadina, nessun negozio, solo un bar che vende gelati e caffe e di sera fa le pizze.

Qui però quando ero bambina ho passato gli anni più belli e spensierati. Noi 4 cugini a correre e sporcarci in estate, a seguire sul trattore tutta la famiglia che nei campi raccoglieva le prugne, in inverno a correre nella neve con la slitta, la stufa accesa e il camino, le lenzuola gelate quando entravi nel letto.

Qui io e mio fratello, l’altra parte del mio cuore, abbiamo seguito le orme dei nostri genitori: condividiamo la grande casa e passiamo le nostre vacanze tutti e 8 insieme. Riusciamo a scappare lassù anche solo per un weekend giusto per rigenerarci e ricaricare le energie. Perché è questo che fa Marsaglia: ti ricarica e ti fa stare bene. Qui tutto è hyggelig: il panorama, che fa correre gli occhi lungo tutta la cornice delle Alpi Liguri fino al Monviso, la compagnia delle persone amiche che qui si sentono come a casa loro, il cibo sano, la voglia di stare tutti insieme a tavola o davanti ai fornelli a preparare il pranzo.

Questa casa è vecchia di 400 anni e la sua solidità la senti attraverso i muri, nei suoi odori magici in cantina, tra le scale consumate e la penombra dei corridoi. Qui respiro la presenza dei miei genitori, dei miei nonni e di quei meravigliosi pomeriggi passati con loro.

Marsaglia per me è magia. E oggi anche tanta nostalgia.

No Comments

Post A Comment